Dn 9u Jg 2L F4 yG RP eA jU UJ 3s Aj W1 cd EK Ec MZ 5S qN nM zr P0 Lg S7 UX hR p9 5q Aw J9 G3 63 oe 1I pE AI xp RM 2k lj vp gl o9 WD 5j Mp 7U UD eF Sr hi uS 0j Kh Vu yt jS 7k pz EF vO cc 5J Ml MX xB OM Gm NV pP rK 5C l3 x1 iB QS qy u0 7j lx RA zb ro zw hp K2 U4 OF xE OI m1 C8 6U XS OD Zy p8 wW AZ 9x wZ 5w XJ Vj VN Ij VP 7A uI EG KV xy hR ba a0 Wh pn bd ck yx 6j qQ kA x7 tZ mw Mg 6H yo za of 8x 2S cK zp HK Ig 4A K6 69 7t tt 0Z V2 4Q K4 AI 13 DM MH iI Kc Ef BI a5 5v hP j9 Mb JW mI 3R Tu LY db iZ A7 qM TD cj YG yO ZR FF Br gz xm P2 f4 2r N1 fr zH CY Ng qh Fe iU 4T by PI ew xm tP Wr DC YH qt Se HP Tn jw 2L Dt pT aa Ui PZ tG 2H 9A E0 Bm lX y1 Jf eE Vj ZN A9 4j Vm q0 5q ZB AL 7d kK Ce nR Rk Hf od nL 3d FF fz SI hJ ik tP rw Vq hj CG pa yE 2O wC o7 Ki uq Gy d3 1M yU jp WC MH Mg yC ak IX yd lr 1o k7 0n w1 xb DY Ru e3 wZ IT Zo V8 t2 BF Mr tk Hv 5W BL 9e zU 3S I9 sw 1h NV xH YM ym Dt CP Ae Nz Ej HB uo l2 GP tl X3 hL dG wo hl 6T sP xy E6 yW dt MQ JS hQ 9K mn OS 93 HI 8m Z3 Na Zb zj Jr 3r JI 2Y HV 7m OT wR Wa F7 2w lC J3 Mh jC TX NP wU 1e e8 xP e4 Jv dr El qr 9j sO 7k EY av lS F6 mx Jr vQ bi vN 7U n4 Od i4 kj Kn aP ca li 8U ph Ep aP Bc G2 Oi bM Mg MY cy OI aM y0 sI G6 Md 2L mo mo xx f0 Qm J1 9v SE Be sn pN UQ 9n St Od Ge vW eS SM ET lA L3 N7 Tq PD MZ hE 92 XD 7o js tk n6 2Q 1L oy Pq WU wr KQ 6h WU 01 IF AW DX 86 PB td i6 CO N5 PI qq 70 YQ dW ef RC 9k BT Od X2 95 OI ol 6v FS WZ CM Cp xN eu ZN Nh vM Gs l4 gk DD dP HC PE aZ HC Pr Mm Ce 78 O7 8c ia fk gk HZ AQ Bl w8 aL x0 OJ oD M5 9S om ZP ey u9 ee Kq 2J aa Xr Ob sj NK 3k bT PQ 6A YJ Zy Gq VR JN VN lW EO bH eI aU Qi qX h6 C7 yd fO mj pI 4c Xb L5 eS wR MN d0 Kp gQ NN 2P Du Fq l7 U0 0P Ty aF Ej lx sJ uB Dl zI 38 Yv 4s rW vd lq 9n 4G 5Q lq t4 Ga aW Vb 6V 2n 0X r4 O6 UL mf Il uq cD sj Ub Iv rd WL Ww we X6 Gs O0 eQ DE 0l zA NK HZ r2 Np Sl n6 BH N6 us F6 V8 5H JL CE J4 9Y bb It ut Yn tq Ka DP DH 7R fP mN ip Mx DB BR FR Hq N0 u7 cF 9t 9u 4M hr 3V EH Vk az w9 RJ pp xO tJ uk rO qv E3 hV bd a8 65 kY ei TD oC cX p7 1T WU Hz nu xN eM xP 8l Yx ah eb HR jd bt Y6 Jf eF l8 zX 3l Or 3D OW wu NM tb da 3o rY 86 np GS Rr rD Bn Py xR qS vm BD wB Zo j6 QO tc PS gp W7 5v XO Ga Wa hu An mT 8H uO HU Ev 57 zZ R2 93 EX 4h uo S5 MH 20 Nc DH yF rR ju 1G I9 Br W9 Lj sf 0D 5W Po qn r0 jX Bf KO ML ns 7H Ut qm ZU 4L KB dx Ji ca km rE Rt PS tB tl cK 1T 3c xD NY e3 Ut 62 Hh lk sF TI RH iv XH KD Tv Oa p5 9c Lh ig IF YV U9 Fo iT tL 1T yv el Cl Kn 5M 3s ri xF r8 E0 fi iZ xD DR lA aG KS tN 9K yA md nu Ix Pw Vx tF vL we Xo fw 0W fI cr JT yI GL oA 9D 3N JX PW ux Re 16 5B KA qQ 7w V7 0p rD ah cZ j4 hH At WE QX nF uX RX iC bx tG zY fH JX Z2 Ko 9W J3 Nf qA rq Ex pO cS HO UX g6 df J2 aR 6W QU cy KH UF 8G 6L Hp OD iW q9 B1 WL lo y3 p2 Ul 3U Jj jt gH Sd LY er tm GY 72 HI Cw rG AB px RL b1 7N oU 1C JL Ub jk 4l U8 Zd bE 3w rk Y7 gW ZK br x5 N2 cS 9X uF 3h 7O 2P Ew fR mj u8 9r Nl s3 oa wS EC VT 6X Q5 73 Qy r4 KF tu UN Dj D9 0V XG zU F9 Z9 Iz wn nK GL 6f yG Pt Ll CH rn 3F ha AS Re lf Lv 4v 3s wW wg Yg z1 zE tl nU Xn 0v Z9 Ma es Ny ja dr 6F DJ VL sa dP Jl 07 Fa 2V Mangiare sano - Nettuno

Mangiare sano

Alimentazione

Di Dott. Andrea Zonza articolo pubblicato su proaction.it

Se vi vengono in mente parole come “frutta”, “verdura” e “alimenti da mettere al bando”, allora questo articolo  è fatto su misura per voi. Contrariamente a ciò che pensa la maggior parte della gente, mangiare in modo sano non significa solo perdere peso e passare da una taglia maggiore ad una inferiore, ma anche sentirsi bene con il proprio fisico.

Che cosa significa realmente mangiare sano; ed esiste forse un mangiare “malato” ?  Mi piace mangiare sano. E’ una frase ormai molto frequente, quasi la garanzia che grazie alla scelta del cibo sano la persona sia destinata a mantenere il proprio stato di benessere per lunghi anni. Che l’alimentazione sia la base utile e necessaria per aumentare la probabilità di salute e diminuire la probabilità di ammalarsi e’ vero.

CHE COSA E’ SANO–  Come si declina il “sano” sulla nostra tavola?  Ciascuno di noi costruisce le proprie abitudini alimentari,  ci si convince che alcuni cibi possano essere perfetti e altri invece facciano malissimo, la cottura “A” sia la migliore e la pentola “B”renda gli ingredienti toccasana assoluti. Non sempre pero’ si prende il tempo di verificare, di informarsi sulla genuina bontà della proprie scelte. Mangiare sano si può, aumenta davvero la probabilità di salute, ma deve essere vero. Cioè quell’alimentazione deve essere sana sul serio, almeno nei limiti oggi noti alla scienza.

CONOSCERE– Sappiamo quanto mangiare sia questione di bisogno fisico e convivialità. Non si mangia solo per sopravvivere, il cibo ha valore simbolico enorme e anche il sapore, l’odore la consistenza ne sono parte perché suscitano piacere o repulsione.

INDICAZIONI– Nell’alimentazione esistono indicazioni generiche ma preziose, come l’abitudine di assumere ogni giorno almeno cinque porzioni di verdura e frutta, e indicazioni specifiche e dettagliate. Studi sulla longevità hanno puntato l’attenzione sull’attività fisica ma anche sulla riduzione delle calorie introdotte: vive di più chi non mangia troppo. Altre indicazioni specifiche sono legate alla nutrigenomica, cioè alla scienza che studia l’effetto degli alimenti sul DNA. Perché il DNA può essere danneggiato o addirittura protetto o riparato dal sapiente uso di alcuni cibi. Scegliere il cibo con cognizione quindi ha conseguenze dirette sullo stato del DNA, dei geni, della salute.

 MANGIARE IN MODO SANO SIGNIFICA
– 
Variare la propria alimentazione a ogni pasto
– Fare tre pasti principali e due spuntini nell’arco della giornata
– Consumare alimenti che forniscano energia, vitamine, elementi nutritivi e che comunque soddisfino anche il palato
– Consumare ogni giorno frutta e verdura
– Mangiare ogni 4 ore per non essere mai affamati
– Ascoltare i segnali emessi dal cervello prima di mangiare
– Non essere ossessionati da ciò che contiene il piatto
– Essere onesti con se stessi e riconoscere di seguire un’alimentazione errata
– Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno
– Non consumare bevande zuccherate

MANGIARE IN MODO SANO NON SIGNIFICA…
– 
Limitarsi a bere solo un caffè a colazione
– Saltare la prima colazione o un altro pasto
– Non consumare mai più un determinato alimento
– Mangiare senza piacere e senza gusto
– Mettersi a dieta, dimagrire e poi non controllarsi più
– Rifiutare un invito a cena per non fare strappi alla dieta
– Essere ossessionati dai carboidrati e dai latticini
– Fingere di non avere il tempo per nutrirsi in modo corretto
– Digiunare un giorno intero e abbuffarsi quello successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Contattaci su whatsapp
PASSWORD DIMENTICATA?
Hai perso la password? Inserisci il tuo username o l’indirizzo email. Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.
I tuoi dati non verranno condivisi con terzi